Italia e Croazia insieme per un grande evento di danza – VENICE OPEN to the world

L’Opes Danza ha oggi il piacere di annunciare ufficialmente la nostra prima competizione internazionale in collaborazione con Slobodanka Tintor, presidente e coach del team nazionale Fit Kid Croatian e membro del NABBA&WFF Croatia e del WBA , e con la sinergia del presidente della WADF, Nils-Håkan Carlzon.

Si terrà dunque a Venezia il 9 e il 10 Marzo 2019 il “Venice Open to the world” un’evento unico al quale prenderanno parte i più importanti giudici e coreografi del mondo; due intensi giorni di competizione dove si vedrà per la prima volta la collaborazione dell’Opes Danza con l’International Dance Open e con la World Artistic Dance Federation, un full-immersion per provare, giocare e vivere la Danza nello splendido scenario di Venezia.

Dopo l’accordo di questo inverno con l’organizzatrice e direttrice dell’ European Championship e l’International Dance Open, Slobodanka Tintor oggi finalmente è stato definito e reso pubblico l’evento della prossima primavera.

Questo concorso darà all’Opes Danza l’opportunità di aprire una nuova frontiera anche in Croazia, dopo il successo ottenuto dagli eventi organizzati in Grecia a partire dallo scorso anno; grazie a questo accordo l’Opes Danza s’impegna ad ospitare i tanti danzatori che vorranno confrontarsi con i ballerini italiani e sottoporsi al giudizio dei nostri giudici connazionali.

I migliaia di ballerini che prenderanno quindi parte alle competizioni avranno la possibilità di confrontarsi tra loro non solo da punto di vista sportivo ma anche da punto di vista umano.

Da una prima dichiarazione del nostro Responsabile per i rapporti con l’Estero Alfonso Di Prisco è emerso che oltre ad essere questo un grande traguardo, è anche un nuovo punto di partenza; molto è stato il fermento nei giorni passati per l’organizzazione di un evento di tale portata, ma grazie alle nostre numerose positive recensioni e ai grandi risultati raggiunti, l’accordo è avvenuto in maniera molto rapida ed efficiente permettendo così di creare un evento unico che ospiterà circa 16 Nazioni pronte a sfidarsi in tutte le discipline.

Grande impegno dunque per l’Opes Danza che ha già preparato un calendario molto più ricco di quello della precedente stagione, questo però non spaventa l’organizzazione che si sta accrescendo in numero e in professionalità, l’impegno e l’amore per il proprio lavoro porterà sicuramente un nuovo successo che questa volta coinvolgerà non solo l’Italia ma anche la Croazia e il mondo intero;

Sarà ora compito dell’organizzazione, che non si smentisce mai far si che questo evento aperto a tutte le discipline e a tutte le età, non abbia precedenti!

 

 

About The Author

Related posts