DECRETO LEGGE “RISTORI” – ANTICIPAZIONE NOVITA’ PER ASD/SSD

Gentile Dirigente,

 

In attesa che il Decreto Legge approvato nella giornata di ieri (27/10/2020) venga pubblicato in Gazzetta Ufficiale, con i rispettivi allegati, Le anticipo le principali misure adottate a sostegno del settore sportivo.

 

ART. 1 (CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO DA DESTINARE AGLI OPERATORI IVA DEI SETTORI ECONOMICI INTERESSATI DALLE NUOVE MISURE RESTRITTIVE)

Prevista l’erogazione di un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti titolari di partita IVA al 25 ottobre 2020 e che appartengano ai settori (indicati in allegato 1 al decreto) colpiti dalle misure interdittive disposte dal DPCM 24 ottobre 2020.

La norma stabilisce che la somma venga accreditata direttamente sul conto corrente bancario o postale dei soggetti che hanno già ricevuto il contributo a fondo perduto previsto dall’articolo 25 del decreto legge “Rilancio”.

 

ART 2 (RIFINANZIAMENTO FONDO ISTITUTO CREDITO SPORTIVO)

Viene rifinanziato il fondo destinato alla concessione dei contributi in conto interessi sui finanziamenti delle operazioni di liquidità presso l’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) richiesti da ASD/SSD iscritte a registro CONI.
La relazione tecnica al decreto motiva tale decisione in considerazione del fatto che le misure di contenimento del contagio hanno pesantemente inciso sui ricavi dei soggetti operanti nel mondo dello sport.

 

ART. 3 (FONDO PER IL SOSTEGNO DELLE ASSOCIAZIONI E SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE)

La norma intende garantire un adeguato supporto economico in favore delle associazioni e società sportive dilettantistiche che hanno subito le misure interdittive disposte dal DPCM del 24 ottobre 2020, consentendo il rifinanziamento degli interventi di sostegno adottati negli scorsi mesi (contributi a fondo perduto)

 

ART. 9. (CREDITO D’IMPOSTA PER I CANONI DI LOCAZIONE DEGLI IMMOBILI A USO NON ABITATIVO)

Viene reintrodotto un credito di imposta del 60% (già noto per i mesi di aprile, maggio e giugno) sui canoni di locazione corrisposti per i mesi di ottobre, novembre e dicembre a favore dei soggetti che esercitano le attività economiche indicate in allegato 1 e che hanno subito misure interdittive disposte dal DPCM 24 ottobre 2020. Richiesto un calo del fatturato di almeno il 50% nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020, rispetto ai corrispondenti mesi del 2019.

 

ART. 18 (DISPOSIZIONI IN MATERIA DI LAVORATORI SPORTIVI)

Per il mese di novembre 2020, è erogata dalla società Sport e Salute S.p.A., un’indennità pari a 800 euro. Ai soggetti già beneficiari per i mesi di marzo, aprile, maggio o giugno dell’indennità pari a 600 euro, la nuova indennità è erogata dalla società Sport e Salute S.p.A., senza necessità di ulteriore domanda o accertamenti (in automatico).

 

Un cordiale saluto.

About The Author

Related posts